Al centro di tutto sarà ancora una volta la rete, con i nuovi standard di connessione pronti a fare il loro esordio e a cambiare per sempre il mondo tecnologico. L’avvento ufficiale del 5G darà il via all’inizio di una nuova era. Il primo passo è già arrivato, ma passeranno ancora parecchi anni prima che gli smartphone diventino qualcosa di superfluo o addirittura inutile. Eppure i servizi e le app a oggi disponibili sui device saranno la base per le tecnologie del futuro. Già oggi gli utenti sono attratti dai servizi sempre più sofisticati offerti dagli smartphone: sono proprio questi i servizi che i produttori stanno sviluppando e che andranno a creare un mondo in cui saranno sempre di più gli oggetti connessi a questi servizi. Il 5G, grazie a connessioni 300 volte superiori rispetto a quelle odierne, renderà possibile la connessione alla rete di qualsiasi oggetto. Questo garantirà anche ai prodotti di uso comune di acquisire funzionalità e servizi che solo gli smartphone a oggi possono garantire. Avere oggetti comuni connessi al web e capaci di aiutarci nelle faccende di tutti i giorni rappresentano il primo seppur timido passo verso un primordiale concetto di intelligenza artificiale.La tecnologia 5G nasce da una scelta progettuale radicalmente diversa che riconosce che i nuovi servizi ed applicazioni digitali che ci aspettano nel prossimo futuro hanno requisiti prestazionali molto diversi tra loro in termini non solo di velocità di accesso, ma anche di ritardo di trasferimento dell’informazione, affidabilità del collegamento, densità di terminali connessi, energia necessaria per la comunicazione.

Related posts: