img_6560Internet sta finendo? Questa, ultimamente, è una domanda che viene posta piuttosto spesso e per non creare confusione è bene fare qualche approfondimento. Sfatiamo subito i possibili allarmismi: no, internet non sta finendo, ma i cambiamenti in punto di comunicazione tra i vari nodi della Rete saranno epocali. L’unico rischio reale (seppur teorico, perché in pratica non dovrebbe succedere nulla) è che, nel periodo di transizione, qualcuno potrebbe temporaneamente non riuscire a collegarsi alla rete. Era il 1981 quando, per la prima volta, fu utilizzato l’Internet Protocol Version 4, ovvero il famoso IPv4. I vari computer della rete (cioè qualsiasi periferica collegabile a Internet, nonchè tutte le macchine che “ospitano” i siti web che popolano la rete) si riconoscono tra di loro tramite una sequenza di numeretti chiamata indirizzo IP. Il formato standard di indirizzo IP in uso ai giorni nostri, l’IP4, altro non è che una sequenza di 12 cifre (per un totale di 32 bit) raggruppate in gruppi da 3, separati tra di loro da un punto. Ogni terna di numeri può avere un valore che varia da 000 a 255. In questa forma, si possono ottenere circa 4 miliardi di indirizzi IP4 in totale. La domanda a questo punto è spontanea: è mai possibile che 4 miliardi di “numeri di telefono” (si, gli indirizzi IP funzionano praticamente come dei numeri di telefono) si esauriscano in poco meno di cinquant’anni? Si, perché, per questioni meramente interne, circa un ottavo di questi quattro miliardi di indirizzi non sono più utilizzabili. Oltretutto, negli ultimi 10 anni le periferiche che, potenzialmente, possono collegarsi ad internet sono aumentate in maniera esponenziale, il che comporta che gli oltre quattro miliardi di indirizzi IP sono insufficienti per le periferiche che potrebbero usarli. Ma la soluzione al problema non è tardata, ed è conosciuta col nome di Internet Protocol Version 6, ossia IPv6. Il protocollo IPv6 utilizza un altro tipo di indirizzo IP, l’IP6. Ma qual’è la differenza con il suo predecessore? È presto detto: mentre l’IP4 è formato da quattro terne di numeri da 8 bit ciascuna, a loro volta formate da cifre in base decimale, un IP6 è rappresentato da 8 quaterne di cifre in base esadecimale (per un totale di 16 bit a quaterna), separate tra loro da due punti. Con questo formato, potrebbero venire fuori un numero non identificabile a 38 cifre di indirizzi IP6, i quali, quindi, difficilmente termineranno nei prossimi 100 anni! Ma come sarà la transizione dal modello IP4 al modello IP6? La comunicazione su Internet è paragonabile ad una catena di montaggio: ogni periferica sa esattamente come interpretare i dati che arrivano dalla rete. Peccato che, con il passaggio IP4/IP6, oltre che a cambiare modalità di riconoscimento tra le varie macchine cambierà anche il formato dei dati che viaggiano su Internet. Un pacchetto di dati IPv4 è totalmente diverso da un pacchetto di dati IPv6, per cui un qualsiasi computer (che sia server, client o quant’altro) non predisposto ad IPv6 non sarà in grado di interpretare, decodificare e quindi visualizzare dati che viaggiano in formato IPv6. È facile capire che questo non è un problema dei nostri computer, perchè un aggiornamento di sistema potrebbe – quando sarà – ovviare tranquillamente al problema, piuttosto un problema dei computers, ad esempio, dei provider di servizi (le aziende che ci forniscono la connessione ad Internet), che potrebbero ritrovarsi incapaci di gestire pacchetti IPv6 e, di conseguenza, di non permettere connessioni V6 ai propri clienti. Potete dormire sonni tranquilli, però: in scala mondiale, Italia compresa, sono iniziate già le procedure per il passaggio da IPv4 a IPv6, sebbene la transizione avrà un periodo abbastanza lungo (siamo nell’ordine degli anni), e per un lungo periodo sarà fatto in modo che i protocolli IPv4 e IPv6 riescano a convivere e funzionare in maniera parallela. Ci sono dei meccanismi complicatissimi per la convivenza di V4 e V6, ma il metodo che dovrebbe essere adottato principalmente per gestire la transazione V4/V6 è quello del tunneling, che sarà in grado di far viaggiare dati IPv6 attraverso una rete IPv4, facendo in modo che per gli utenti non cambi (apparentemente) nulla!

img_6561

Scopri di più

  • tecnologie al servizio della societàtecnologie al servizio della società Per parlare di futuro, sarà imprescindibile approcciarsi a tecnologie capaci di ridurre le differenze e di preservare l’ambiente, specie là dove ancora si muore di fame e si diffondono […]
  • ciao uomociao uomo Come la tecnologia cambia il pianeta, e le nostre abitudini nei prossimi 50 anni? Abbiamo già scoperta che il mondo non è tondo ma piatto: milioni di tablet, computer, smartphone e pc […]
  • umanoide, questo (s)conosciutoumanoide, questo (s)conosciuto Dopo 30 anni dalla nascita del Personal Computer molto è cambiato. Nel 2017 i dispositivi informatici comunemente usati dagli utenti, sono ormai divenuti indispensabili nella vita […]
  • il Big Boomil Big Boom Se pensavate che i voli supersonici fossero terminati con la dismissione del Concorde, avvenuta nel 2003, vi sbagliavate: basterà attendere il 2023 perché sia nuovamente possibile volare […]
  • connubio perfettoconnubio perfetto Magic Leap è una start-up americana finanziata da Google, che offre una nuova dimostrazione di cosa si può fare con la sua tecnologia di realtà aumentata in un video pubblicato […]
  • la spesa del futurola spesa del futuro Chi l'ha detto che fare la spesa è un'attività noiosa? Al contrario, Coop ci presenta la sua innovativa shopping experience direttamente ad Expo Milano, nel Future Food District. Gli […]
  • per una coscienza tecnologicaper una coscienza tecnologica Noi viviamo in un mondo che cambia velocemente. Molti sviluppi scientifici e tecnologici hanno un diretto impatto sulla coscienza umana. Sembra possibile che, nei prossimi 100 anni, un […]
  • web: questo conosciutoweb: questo conosciuto Lo utilizziamo tutti i giorni, anche inconsapevolmente quando abbiamo tra le mani il nostro telefono cellulare: ma chi sa dire cosa sia esattamente Internet? Per alcuni di noi, Internet è […]
  • il futuro è adessoil futuro è adesso La maggior parte della popolazione mondiale vive nelle aree urbane, città che rappresentano i luoghi in cui emergono i problemi, ma dove si trovano anche soluzioni. Sono un terreno fertile […]
  • avanguardia da stradaavanguardia da strada Ha debuttato ieri presso il W-Halle di Colonia la nuova Ford Fiesta. L'evento, tenutosi presso l’impianto produttivo tedesco di Niehl dove sarà assemblata la vettura, ha presentato la […]
  • sulle ali del domanisulle ali del domani Nella società moderna, sempre più globalizzata e sempre più di corsa, viaggiare utilizzando l’aereo come mezzo di trasporto è sempre più un’abitudine. Numerose compagnie aeree offrono […]
  • la tecnologia addossola tecnologia addosso Avere uno smartphone in tasca tra qualche anno (o forse addirittura mese) potrebbe non andare più di moda. Il futuro della tecnologia infatti sarà indossabile: smartwatch […]
  • la nuova mobilitàla nuova mobilità L'oggetto più invidiato su cui mettere le mani (o forse sarebbe meglio dire i piedi) è l'hoverboard, tavoletta che, grazie a due ruote o sollevandosi letteralmente da terra, permette di […]
  • innovazione per il socialeinnovazione per il sociale L’età ibrida è una nuova epoca socio-tecnologica che emerge mano a mano che le tecnologie si fondono tra di loro e gli esseri umani, un’epoca nella quale la natura umana cessa di essere […]
  • database cittadinodatabase cittadino Città future, tecnologiche, connesse e "aumentate": è questa la sfida del futuro, senza tralasciare la costruzione di situazioni che assecondino e armonizzino processi naturali. A tal […]
  • il foglio da polsoil foglio da polso Un display pieghevole come un foglio di carta: se ne è parlato tanto dello schermo del futuro, sottile come un foglio di carta, che si potrà piegare tutte le volte che lo vorremo mettere […]
  • per un domani consapevoleper un domani consapevole Avete mai pensato al binomio "innovazione-benessere"? Se la risposta è no, avrete la possibilità di capire come è possibile conciliare futuro e nuove tecnologie con la sostenibilità e, in […]
  • la presentazione del domanila presentazione del domani Il CES, acronimo di International Consumer Electronics Show, rappresenta uno degli eventi più attesi dagli appassionati di nuove tecnologie, costituendo la più importante fiera di […]
  • wallpaper tvwallpaper tv Ciò che sta succedendo negli ultimi anni nel settore dei display è davvero impressionante. Fino allo scorso anno molti degli smartphone e dei tablet in commercio rimanevano ancorati alla […]
  • tutti a bordotutti a bordo I cultori dello Spazio possono salire a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, con un semplice 'click'. Come? Grazie a YouTube e ad Harmonic, leader mondiale nella fornitura di […]
  • la carriera del futurola carriera del futuro Se il presente è la chiave per capire il futuro, non possiamo non considerare lo studio condotto dal Canadian Scholarship Trust Plan, volto a identificare i mestieri del futuro, che, come […]
  • universo parallelouniverso parallelo Non tutti lo conoscono, ma tutti quelli che ne hanno sentito parlare maturano una forte curiosità: si chiama Deep Web, quella porzione di Web letteralmente “sommersa”, teatro delle più […]
  • cerca e ricercacerca e ricerca Manca poco ormai alla fine di questo anno 2015 e, come di consueto, fioccano le ricerche che ci raccontano, senza troppi giri di parole, quello che è successo -nel bene come nel male- nel […]
  • un movimento naturaleun movimento naturale Quando si parla di gadget tecnologici non si può fare a meno di pensare alle prestazioni che questi offrono, anche in termini di...durata. Pensiamo ai prodotti wearable: il tema […]
  • maturità ai tempi dello smartphonematurità ai tempi dello smartphone Al via gli esami di maturità, che ieri ha visto cinquecentomila studenti chiamati allo svolgimento della prima prova: dai dati statistici, risulta che uno studente su due ha scelto, fra le […]
  • l’errore che divertel’errore che diverte Oggi vogliamo intrattenervi raccontandovi una piccola ma curiosa storia: quella delle pagine di errore 404. Agli albori di internet, queste pagine - che in gergo tecnico vengono chiamate […]
  • il mito della luceil mito della luce Energia, istruzione, agricoltura e salute: dovendo cercare un filo conduttore di tutti questi aspetti della nostra vita, potrebbe essere proprio la luce. Questo almeno è quello che hanno […]
  • fare, non provarefare, non provare L'italiana Eni, main partner di Triennale XXI, kermesse internazionale dedicata al design, e di Maker Faire The European Edition, la più grande fiera europea della robotica e dell'Internet […]
  • la nave dei miracolila nave dei miracoli Mentre molti sono in procinto di partire con una nave da crociera, l'Unione europea rassicura sulle questioni riguardanti la sicurezza a bordo, ricordandoci del progetto triennale […]
  • tecno-tirtecno-tir Gli utenti della strada si trovano spesso di fronte a discussioni, che la maggior parte sorge tra tir ed automobilisti, e che, altrettanto di frequente, genera sinistri stradali che […]
  • il creatore di silenzioil creatore di silenzio Quando si cerca un po’ di tranquillità per studiare, lavorare o semplicemente per godersi un po’ di quiete, talvolta non è sufficiente chiudere solamente porte e finestre. A questo […]
  • il segreto del domaniil segreto del domani Le grandi major della tecnologia e delle innovazioni ci offrono uno spaccato di quello che sarà il nostro prossimo futuro. Come? Basta dare uno sguardo ai laboratori - più o meno segreti - […]
  • optimustechtube: per te!optimustechtube: per te!   I nostri sforzi per presentarci con un buon biglietto da visita nel mondo di Internet e, in particolare, delle innovazioni tecnologiche, si sono concretizzati in OPTIMUSTECHTUBE, […]
  • la voce della casala voce della casa La smart house, meglio conosciuta come "casa del futuro" ci aiuterà nell'esecuzione di alcuni lavori rispondendo a comandi inviati tramite un’applicazione per il nostro smartphone, […]
  • andiamo a comprare!andiamo a comprare! In pieno stile Amazon ed in perfetta armonia con le tendenze social attuali, un tweet ha annunciato un progetto che potrebbe rivoluzionare il modo di fare la spesa. Il nome di questa […]
  • il volo più altoil volo più alto Fulcro dell'eterna disputa tra le corporation americane quali Amazon e Google, i droni, conosciuti anche come Sapr - sistemi aerei a pilotaggio remoto - sono il cuore della rivoluzione che […]
  • il predatore che non ti aspettiil predatore che non ti aspetti Come se già l’oceano non fosse pieno di incubi, i ricercatori del MIT hanno sviluppato una serie di robot in idrogel, un materiale viscoso composto prevalentemente d'acqua, mossi da un […]
  • volare tra le nuvolevolare tra le nuvole Molti di noi, per lavoro o per svago salgono, si trovano sempre più di frequente a bordo di un aereo, preferendo il posto situato accanto al finestrino per osservare il panorama, che non […]
  • rinnova l’emozionerinnova l’emozione Per sottolineare le doti della sua nuova linea infografica, Samsung ha recentemente lanciato sul mercato le cuffie Level On Wireless, che, oltre ad ampliare ulteriormente la famiglia di […]
  • un, due…tap!un, due…tap! Quando vi abbiamo parlato del nuovo smartphone Huawei P8, vi ricorderete che, tra le tante feature che vi avevamo illustrato, c'è Knuckle Sense, una speciale tecnologia di riconoscimento […]
  • evoluzioneevoluzione "Un robot non può recare danno all'umanità, né può permettere che, a causa del suo mancato intervento, l'umanità riceva danno". Così parlava Isaac Asimov, il celebre chimico e scrittore […]
  • a, b, ca, b, c Il web oggi contiene un’enorme massa di testi italiani che subiscono i numerosi stravolgimenti che internet introduce in ogni settore della civiltà umana, aprendo orizzonti, chiudendo […]
  • la “due ruote” più pulitala “due ruote” più pulita L' "H2Roma Energy&Mobility Show" ha conosciuto una indiscussa protagonista: Bhyki, nome (forse provvisorio) del prototipo di bicicletta a pedalata assistita alimentata totalmente ad […]
  • made in Italymade in Italy Il primo umanoide italiano è stato ideato da Giorgio Metta, ricercatore al Mit di Boston con la specializzazione in robotica umanoide, che, nel 2003, decise di rientrare a Genova per […]
  • resistere, resistere, resistere!resistere, resistere, resistere! Doogee è un marchio cinese ancora semi sconosciuto che, per decollare, ha bisogno di attirare l’attenzione del pubblico sui suoi prodotti, ed ha deciso di farlo lanciando sul mercato un […]
  • il grande ritornoil grande ritorno Nokia, l'azienda finlandese eclissatasi di recente dietro l'ombra del colosso di Microsoft, si prepara a stupire tutti, con una notizia che ha del clamoroso. Già alla fine del prossimo […]
  • la moto volantela moto volante Stati Uniti e Gran Bretagna hanno stretto un accordo per lo studio e la realizzazione delle prime hoverbike: trattasi di una sorta di moto volante a due eliche, che si presenta come una […]
  • il tormentone dell’estateil tormentone dell’estate Si sa, ogni estate porta con se una ventata di novità con i suoi "tormentoni", dalle canzoni ai luoghi cult dove passare le proprie vacanze, passando per le notizie calde che ci tengono […]
  • book vs. e-bookbook vs. e-book Lo scontro è più acceso che mai, e di rado il dibattito si risolve con una soluzione: il caro, buon, vecchio libro è da preferire alla sua versione in ebook? Tutti conoscono i vantaggi dei […]
  • aereo-taxiaereo-taxi In questi ultimi tempi si parla molto delle auto senza pilota, che guideranno sulle strade in autonomia, trasportandoci dove desideriamo, super-accessoriate con sensori di prossimità, […]
  • l’anello del mondol’anello del mondo Arriva dalla MUV Interactive, startup israeliana, un gadget veramente straordinario, finalizzato a permetterci di interagire con il mondo virtuale, indossando un semplice anello in grado […]
  • il nuovo aspettoil nuovo aspetto Come si sa, design e tecnologia sono in continua evoluzione. I progettisti di oggi devono riuscire a far convivere in unico lavoro le ultime tecnologie con le nuove tendenze del momento in […]
  • wheel techwheel tech Le realtà che operano nel settore automotive sono costantemente impegnate nello sviluppo e nella progettazione di soluzioni che sappiano rendere la mobilità più sicura: dai sistemi che […]
  • il polmone più verdeil polmone più verde Eppure non è la città più inquinata del mondo. Parliamo della bella Rotterdam, in Olanda, lontana anni luce dalle nebbie tossiche di Pechino, Città del Messico e Nuova Dheli. Ma sono stati […]
  • il futuro nell’ariail futuro nell’aria Il mondo delle auto elettriche è sempre in fermento, con nuovi modelli che promettono caratteristiche e prestazioni fantastiche a fronte di zero emissioni ed un notevole risparmio sul […]
  • tecnologia del sol levantetecnologia del sol levante Il teatro delle più grandi fiere della tecnologia e dell'innovazione è quasi sempre quello occidentale: USA ed Europa la fanno da padrone, ma non tutti sanno che anche l'oriente vanta una […]
  • l’albero del futurol’albero del futuro Metti una sera all'Expo di Milano: indubbiamente ciò che colpisce maggiormente i visitatori è l'ormai celeberrimo Albero della Vita, un autentico spettacolo fatto di luci, acqua e fuochi […]
  • ciclismo digitaleciclismo digitale Creare un ponte tra Milano e San Francisco, non significa pensare al Golden Gate bridge, ma creare una sinergia nuova, che abbini al design italiano le possibilità che la Silicon Valley […]
Leggi articolo precedente:
fare, non provare

L'italiana Eni, main partner di Triennale XXI, kermesse internazionale dedicata al design, e di Maker Faire The European Edition, la...

Chiudi