imageDove e come arriverà l’uomo, tra mille anni, cavalcando l’onda dell’evoluzione? Chi non si è mai posto questa domanda; tutti, prima o poi pensano a come sarà davvero l’uomo del futuro. Il fatto che, a bordo dei mezzi pubblici o tra i tavolini di un bar, il 90% delle persone intorno a noi fissa lo schermo del proprio smartphone, è un fenomeno che sta accadendo adesso. Si ha la sensazione che la maggior parte di noi stessi sia occupata e dominata dalla tecnologia. Ma l’iperconnessione a cui ci ha abituato Internet sta per mutare e, con esso, cambierà il volto della società. E dell’uomo. Questo nuovo processo di avanzamento nell’evoluzione della specie umana (o umanoide?) è stato innescato dall’Internet delle Cose, conosciuto dagli anglofoni come Internet of things, un processo che – come sappiamo – permette un’interrelazione sempre più stretta fra la rete e gli oggetti di uso comune. Un filone di ricerca tutt’altro che avveniristico ma quanto mai concreto se pensiamo che, oggi, dipendiamo dal Web pressoché per tutto e, a quanto pare, proprio questa costante presenza di Internet nel mondo reale finirà per decretarne la fine. O almeno questa è stata la profezia di Eric Schmidt, presidente di Google, resa durante la conferenza intitolata “Il futuro dell’economia digitale”, tenutasi a Davos lo scorso 22 gennaio. In sostanza, Internet scomparirà a causa della massività di indirizzi IP, dispositivi, sensori, oggetti da indossare, cose con cui interagire che sono, oggi, parte integrante e continua della nostra quotidianità. Ed ecco affiorare due distinte correnti di pensiero, tra fautori delle sorti e progressive dell'”ipertecnologizzazione” della società e i sostenitori della tesi secondo cui ciò che stiamo creando controllerà noi. Una rivoluzione copernicana in cui l’uomo crea da sé il suo padrone. Alla seconda schiera, tra l’altro, si sono iscritti due grandi della tecnologia e della scienza: Bill Gates e Stephen Hawking, secondo i quali Internet of things significa progresso, evoluzione, informatizzazione delle più basilari operazioni quotidiane. Il che si tradurrebbe in una costante (e inesorabile) sostituzione della macchina a noi, con l’uomo che diventerebbe totalmente dipendente dall’intelligenza artificiale, mentre la razza umana perderebbe (o perderà?) la propria essenza. La concezione stessa di uomo che oggi conosciamo ed alla quale facciamo tutti riferimento verrebbe persa. Il rischio, quindi, è che si dissipi ogni scintilla umana che fa di noi ciò che siamo. Che ogni operazione ci venga inibita dalla dimenticanza di ciò che eravamo, dalla necessità di disporre di una macchina che la esegua per noi. Forse, dipenderemo dall’intelligenza artificiale, forse l’Internet of things porterà ad atrofizzare le nostre facoltà più istintuali e insite in noi fin dalla notte dei tempi. Forse sarà così, forse no, ma se così fosse, siratterà di una dominazione invisibile, una servile obbedienza a un robot che ci chiamerà “Signore”.

Scopri di più

  • la nuova leggendala nuova leggenda Per gli audiofili, è il Walkman di Sony ad essere il re indiscusso del mondo della musica in mobilità, un prodotto/leggenda che tutti abbiamo posseduto nella nostra vita e che ci ha […]
  • ritorno al futuroritorno al futuro È già passato un giorno dalla conclusione del Mobile World Congress 2015 di Barcellona ma già sentiamo la mancanza delle sue otto aree espositive che ci hanno letteralmente proiettati […]
  • battery: no limitsbattery: no limits Uno dei principali obiettivi di chi compra un nuovo smartphone è trovare il dispositivo dalla batteria perfetta. Il sogno sarebbe trovarne uno in grado di durare una settimana con pochi […]
  • l’autonomia del solel’autonomia del sole Iniziamo a parlare delle numerose novità che ci verranno presentate durante l'edizione del Mobile World Congress 2015, la più importante fiera al mondo in materia di telefonia mobile, che […]
  • uniti per leiuniti per lei Solo ieri vi abbiamo parlato di come il mondo della musica sia stato innovato e rivoluzionato più di una volta; ebbene, la notte del 30 marzo 2015 rimarrà negli annali della storia della […]
  • passione socialpassione social Quante volte torniamo a casa con la voglia di raccontare ai vostri cari un evento particolare? E quante volte  fotografiamo momenti indimenticabili rivivendoli con i nostri amici, una […]
  • dammi il 5!dammi il 5! Il tema della connettività interessa a tutti e, proprio ora che la tecnologia 4G (detta anche standard LTE) fatica a decollare, si sta presentando l'era del 5G, la prossima grande […]
  • vivere la casavivere la casa Se vi sembrava irraggiungibile, il sogno della smart home sta' diventando realtà grazie a qualità come automazione e connettività che stanno rendendo possibile l’interazione e la […]
  • l’importanza di personalizzarel’importanza di personalizzare La personalizzazione è in primo luogo una risposta all'eterogeneità della popolazione, che è sempre esistita, ma non quanto adesso. Oggi abbiamo un'eterogeneità diversa per background […]
  • a tutto schermoa tutto schermo Nell'era dove ciò che conta è stupire, Oppo si è spinto all'estremità del proprio device presentando uno smartphone senza cornici (o quasi), cercando di differenziare il look del proprio […]
  • l’intuizione vincentel’intuizione vincente Se è vero che la digitalizzazione crescente limita la socializzazione, spingendo le persone a fare un uso smodato delle piattaforme social, è anche vero che il Web offre una vetrina dalle […]
  • un nuovo sincronismoun nuovo sincronismo L'era della fotografia computazionale entra nel vivo. Due obiettivi catturano le immagini, un algoritmo le sintetizza in una sola foto di qualità superiore. È questo il succo della doppia […]
  • parola d’ordine: versatileparola d’ordine: versatile Forse non tutti sanno che i dispositivi mobili che utilizziamo tutti i giorni (e non solo quelli!) sono così funzionali e versatili grazie ad un SoC (acronimo di System-on-a-chip, sistema […]
  • orgoglio italianoorgoglio italiano Un'idea innovativa nata in Italia. Questa l'essenza di Arduino, una piattaforma di prototipazione elettronica open-source, omonima del bar eporediese dal quale prende nome, i cui punti di […]
  • la parola d’ordine è: sempre connessila parola d’ordine è: sempre connessi Molte innovazioni tecnologiche hanno cambiato le nostre vite nel corso degli anni. Dalla radio alla televisione, dal telefono a internet, per rimanere nei campo dei media hanno […]
  • confronto fra generazioniconfronto fra generazioni L'evento Apple di questa settimana ha messo sotto i riflettori la nuova generazione di iPad e iPad Mini.Contrariamente al passato, la quinta generazione del tablet più apprezzato dagli […]
  • un occhio in piùun occhio in più Il Comitato per l'ordine e la sicurezza della prefettura di Roma, in collaborazione col Garante della Privacy, ha messo a punto un nuovo piano per la sicurezza negli stadi, che prevede il […]
  • il vero protagonistail vero protagonista Il 2017 inizia sotto il segno dei robot 'made in Europe' selezionati per ottenere i finanziamenti Horizon 2020 della Commissione Europea. Sono tutti progetti che prenderanno il via durante […]
  • sulle ali del domanisulle ali del domani Nella società moderna, sempre più globalizzata e sempre più di corsa, viaggiare utilizzando l’aereo come mezzo di trasporto è sempre più un’abitudine. Numerose compagnie aeree offrono […]
  • antenna umanaantenna umana La capacità di comunicare, nel complesso quadro contemporaneo, costituisce uno dei principali significati attrattivi di uno spazio architettonico. L'illuminotecnica è senza dubbio una […]
  • è davvero così?è davvero così? Settanta secondi per raccontare con un video su YouTube come è cambiata la nostra vita a causa dell'assedio dei cellulari.Il corto in questione, realizzato a Los Angeles da Charlene de […]
  • il fiore del progressoil fiore del progresso Oggi la vita dell’uomo è strettamente legata al progresso tecnologico, indicando con questa espressione l’insieme delle tecniche con cui l’uomo modifica le strutture e i sistemi materiali […]
  • solo futurosolo futuro Ha preso il via il Salone dell’automobile di Parigi, la più antica vetrina automobilistica al mondo. Mai come in questa edizione il salone parigino sembra essere quello che segna una […]
  • il mondo del futuroil mondo del futuro Quando si avvicina la fine dell'anno, si tirano le somme e si gioca a 'predire' il futuro. Sono molte le invenzioni che hanno cambiato il mondo e tutte sono state, in qualche modo, […]
  • maturità ai tempi dello smartphonematurità ai tempi dello smartphone Al via gli esami di maturità, che ieri ha visto cinquecentomila studenti chiamati allo svolgimento della prima prova: dai dati statistici, risulta che uno studente su due ha scelto, fra le […]
  • adesso, per tuttiadesso, per tutti Dopo il rilascio su Google Play per i dispositivi Android, MEGA, l’app ufficiale dell’omonimo servizio dedicato al cloud storage, arriva finalmente anche su iPhone.L'app, che si presenta […]
  • schermo delle mie brameschermo delle mie brame Gli smartphone sono ormai parte integrante della nostra vita: lo sapevate che guardiamo lo schermo del nostro telefono intelligente in media 150 volte al giorno? Ebbene, la domanda è […]
  • città eternacittà eterna Arte e tecnologia si sposano al Media Art Festival, evento che aprirà i battenti il 25 febbraio nella cornice romana per esplorare le nuove frontiere della creatività artistica. Realtà […]
  • tutto nello smartphonetutto nello smartphone Non rappresenta certo una novità affermare che smartphone e tablet hanno cambiato rapidamente non solo il modo in cui le persone comunicano, ma anche le loro abitudini. Lo smartphone ha […]
  • lo smartphone del futurolo smartphone del futuro   Tra dieci anni i tablet computer saranno ormai arcaici e obsoleti. Guardandovi indietro, riderete nel ripensare a come portavamo in giro degli ingombranti apparecchi che non […]
  • la presentazione del domanila presentazione del domani Il CES, acronimo di International Consumer Electronics Show, rappresenta uno degli eventi più attesi dagli appassionati di nuove tecnologie, costituendo la più importante fiera di […]
  • oltre la musicaoltre la musica Il progresso tecnologico ha investito fortemente il mondo della musica. Ce ne rendiamo conto tutti, ma non sempre ci è chiaro perché e in quale misura. Le recenti riproduzioni in digitale […]
  • a volte ritornanoa volte ritornano In principio era un rito, sconosciuto ai giovanissimi: il “cerchio nero” appoggiato con delicatezza sul piatto, la puntina che cala lentamente sul disco. Un piccolo rimbalzo e la magia ha […]
  • il software di settoreil software di settore La gestione degli uffici professionali è sempre stata caratterizzata dal limite inerente al fatto che molte software house sviluppano applicativi generici che alla prima installazione non […]
  • condividi, ascolta e guardacondividi, ascolta e guarda Deezer, il pioniere mondiale dello streaming musicale fondato dal "wunderkind" Daniel Marhely è un servizio di successo, con 5 milioni di abbonati paganti, una cifra raddoppiata in soli […]
  • l’innovativa usbl’innovativa usb E' previsto per il mese di giugno 2014 il lancio di un nuovo standard Usb, che promette di rivoluzionare il mondo dei dispositivi elettronici: il suo nome è Usb Pd (Power […]
  • dispositivo di successodispositivo di successo Nest Labs è un'azienda della California, fondata dall' ex dipendente Apple Tony Fadell e Matt Rogers, specializzata - per ora - nella realizzazione di termostati e rilevatori di monossido […]
  • sempre connessisempre connessi Si può vivere senza la tecnologia? Sembra una domanda banale, ma, a pensarci bene chi, nel mondo occidentale come in buona parte di quello orientale, è veramente in grado di separarsi dai […]
  • la superficie touchla superficie touch Logitech non si è fatta trovare impreparata al lancio di Windows 8, presentando una nuova gamma di mouse e touchpad, in commercio proprio da questo mese. Si chiama Wireless Rechargeable […]
  • tutti a bordotutti a bordo I cultori dello Spazio possono salire a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, con un semplice 'click'. Come? Grazie a YouTube e ad Harmonic, leader mondiale nella fornitura di […]
  • la propostala proposta Il Nokia Lumia 525 e stato progettato per essere il successore, aggiornato e potenziato, dello smartphone di maggior successo per quanto riguarda le proposte Windows Phone, il Lumia […]
  • umanoidi del futuroumanoidi del futuro Robotica, la fiera italiana della robotica umanoide e di servizio, si prepara all’edizione 2014 con grandi novità, tra cui la prima mostra dedicata alla storia dei robot. L’evento […]
  • generazione Zgenerazione Z Seduti sulle panchine di un parco, ricordiamo con nostalgia il telefono a gettoni, la segreteria telefonica, i libri, facendo letteralmente ridere le nuove generazioni, quelle […]
  • hearable technologyhearable technology Non solo Google Glass nel campo della wearable technology: prima ancora del debutto sul mercato dei tanto chiacchierati occhiali di Big G, un nuovo prodotto, forse il più innovativo di […]
  • il linguaggio dei computeril linguaggio dei computer Vedere oggigiorno i nostri personal computer come oggetti è un po’ un’eresia: sono costituiti da telecamere che permettono loro di vedere, da microfoni per ascoltare, da sensori […]
  • la curva perfettala curva perfetta Fra cinque anni il mondo degli smartphone verrà invaso dalla nuova tendenza, caratterizzata dalla flessibilità. Avremo gioielli tecnologici a prova di gesti maldestri, dimenticanze e […]
  • meteoremeteore Alcuni dei prodotti presentati negli ultimi anni si sono eclissati nel giro di poco tempo, finendo nella categoria delle 'tecnologie dimenticate'. Il mondo dell'high-tech ci ha riservato […]
  • senza compromessisenza compromessi L'alternativa che non rinuncia alle prestazioni si chiama Prestigio. Non è un gioco di parole, ma una frase ad effetto per presentarvi uno dei più recenti partner di Microsoft, impegnati […]
  • una penna è per sempreuna penna è per sempre Chi lo ha detto che solo i diamanti sono per sempre? La penna è uno di quegli oggetti che immaginiamo sempre allo stesso modo, pensando che non possa mutare mai. È vero, possono cambiare […]
  • le ali del futurole ali del futuro Dopo Solar Impulse, l’unico aeroplano ad autonomia infinita, capace di volare giorno e notte con energia solare, senza una goccia di carburante, decollato il 9 marzo scorso, e prima […]
  • dalla Russia per Nataledalla Russia per Natale Da un lato uno schermo LCD come quello degli smartphone normali, dall'altro uno schermo e-ink come quello di un e-reader: l'idea della russa Yota Devices per lo Yotaphone è tutta […]
  • tutto fa musicatutto fa musica Un piccolissimo circuito, più o meno delle dimensioni di una cassetta, che fa' da conduttore a tutto ciò a cui è connessa, per dare pieno sfogo ai flussi creativi di chi non ha nessun vero […]
  • il Big Boomil Big Boom Se pensavate che i voli supersonici fossero terminati con la dismissione del Concorde, avvenuta nel 2003, vi sbagliavate: basterà attendere il 2023 perché sia nuovamente possibile volare […]
  • alla portata di tuttialla portata di tutti Ha destato un'onda incontrollabile di interesse il lancio sul mercato di uno smartphone da 251 rupie (3,3 euro) da parte di una società con sede in India, il nuovo El Dorado asiatico […]
  • zen technologyzen technology Sono state tante le novità presentate nel corso dell'evento Computex 2015 svoltosi a Taiwan la prima settimana di giugno, e ASUS non è rimasta inerte rispetto alle giovani e promettenti […]
  • buon compleanno!buon compleanno! Può sembrare impossibile per chi, ogni giorno, "posta", "tagga" e "condivide", ma sono passati già dieci anni dalla nascita di Facebook, e quasi non ci si ricorda più di come era la nostra […]
  • occhi alla guidaocchi alla guida Le Smart Car rappresentano il primo elemento per rendere le città più avanzate, riducendo l’impatto ambientale dei trasporti grazie alla loro capacità di comunicare in tempo reale con le […]
  • sommersi dal lavorosommersi dal lavoro Sembra assurdo, ma troppe e-mail possono fare male: infatti, stando ai risultati di un nuovo studio effettuato dall’università della California ha dimostrato che le persone che non […]
Leggi articolo precedente:
l’intuizione vincente

Se è vero che la digitalizzazione crescente limita la socializzazione, spingendo le persone a fare un uso smodato delle piattaforme...

Chiudi