1Lo scorso anno ne abbiamo sentito parlare ed oggi tutto è pronto per l’Internet of Things. Sono stati infatti creati i giusti presupposti per il “salto di qualità”, su tutti i fronti: città, consumatori e imprese. Dalle nuove reti di comunicazione dedicate all’IoT, all’evoluzione dell’offerta in ambito Smart Home, pronta a sbarcare anche nelle catene della grande distribuzione, fino ai servizi innovativi per la c.d. “Industry 4.0” o quarta rivoluzione industriale (fenomeno conosciuto anche con la locuzione anglosassone “digital disruption”). Vi avevamo già parlato dell’Internet delle Cose o “IoT“, e l'”Industry 4.0” è, sostanzialmente, un suo sinonimo, posto che l’elemento fondamentale della quarta rivoluzione industriale è proprio l’applicazione sistematica della tecnologia IoT ai processi di produzione su scala globale. Si tratta di una rivoluzione nell’organizzazione aziendale che, ad oggi, sta venendo implementata sistematicamente soprattutto in Germania. Qualche esempio? Come vi abbiamo illustrato anche nei più recenti articoli, le ultimissime vetture in produzione sono sempre più colme di sensori e telecamere, dotate di sistemi di frenatura automatici in caso di rallentamento del veicolo che precede e in grado di mantenere autonomamente la distanza di sicurezza, monitorare la presenza di ostacoli improvvisi (pedoni, ciclisti) e frenare automaticamente in caso di rischio di collisione; alcune sono anche in grado di parcheggiare da sole; su altre si stanno sviluppando sistemi di ‘infotainment’ in grado di dialogare con il cellulare del conducente e di integrarlo nel computer di bordo trasformando l’abitacolo in un’estensione dello smartphone. Tutto questo è reso possibile proprio dall’ingresso dell’IoT nel settore industriale, generando oggetti in cui la componente meccanica e quella digitale si integrano profondamente. In altri termini, i beni di consumo di tutti i giorni stanno diventando dei prodotti dotati di tecnologia IoT. Come ben sappiamo, non solo le automobili attraversano questa corrente di rinnovamento. Pensate alla demotica, che sta via via fondendosi con la tecnologia domestica dell’IoT. Già oggi, nelle case più all’avanguardia, è possibile integrare in un’unica piattaforma collegata alla rete la gestione degli impianti di riscaldamento e raffreddamento, l’accensione e lo spegnimento dei principali elettrodomestici, l’antifurto e i comandi delle finestre, comandando a distanza tutti questi elementi, e facendo in modo di trovare al nostro arrivo la casa già riscaldata e con il forno acceso. Anche in questo caso gli apparecchi tradizionali vengono dotati di sensori, di centraline elettroniche e di una connessione alla rete per poter inserire le informazioni di ogni apparecchio su una piattaforma di coordinamento e controllo accessibile online. Entriamo così nell’ambito di Industry 4.0. Al momento sono in corso diverse sperimentazioni di applicazione della tecnologia IoT agli impianti industriali. Oltre a dotare gli impianti esistenti di sensori e tecnologia informatica, si è iniziato a progettare le prime linee produttive “IoT embedded”. Un macchinario industriale tipo dotato di tecnologia IoT è in grado, per esempio, di tenere traccia del numero di cicli svolti, del ritmo di produzione, delle giacenze di magazzino; è programmato in modo da segnalare di aver subito un guasto, ma anche da avvisare che un intervento di manutenzione ordinaria o straordinaria sarà necessario entro un numero prestabilito di cicli. Nel momento in cui diversi macchinari dotati di tecnologia IoT vengono inseriti all’interno di un unico impianto industriale, è possibile integrare tutte le informazioni fornite dai macchinari su un’unica piattaforma, ottenendo in tempo reale una rappresentazione dell’andamento dell’impianto produttivo. In questi scenari ci si trova a gestire una tale mole di dati da rendere necessario un vero e proprio lavoro di data mining e di data science da affidare a personale specializzato. Una delle principali difficoltà sollevate da questa tecnologia è il bisogno di orientarsi all’interno dell’impressionante mole di dati raccolti. I dati hanno bisogno di essere trattati, normalizzati, aggregati e selezionati in una limitata quantità di informazioni utili a chi interroga il sistema. Tutto questo sforzo matematico-organizzativo-informatico viene affidato a un nuovi profili specializzati, fra cui il cosiddetto “data scientist“. Vien da se la considerazione per cui questa nuova ondata di tecnologia che sta per investire il nostro sistema produttivo con la quarta rivoluzione industriale determina importanti effetti sul lato dell’occupazione. Le figure professionali scarsamente specializzate sono verosimilmente destinate a scomparire. Ecco la “digital disruption“. Al manutentore generico presente in ogni stabilimento si sostituirà progressivamente una figura sempre più specializzata, in grado di intervenire sia sulla meccanica sia sull’informatica dell’impianto. Diversi problemi potranno addirittura essere risolti da remoto. Questo determinerà verosimilmente un calo nel numero degli addetti attivi nel settore che, secondo i promotori della quarta rivoluzione industriale, verrà compensato dalla contestuale creazione di nuovi profili professionali, dai tecnici specializzati nella risoluzione di specifici problemi, alle nuove figure necessarie in fase di progettazione dei macchinari (profili ibridi fra l’ingegneria e l’informatica), alle figure che dovranno effettuare la formazione necessaria all’implementazione della nuova tecnologia. Il primo risultato di questo processo è, senza dubbio, un aumento della produttività delle imprese che utilizzano questo genere di tecnologia, perché i processi diventano più facili da controllare e più facilmente coordinabili, a fronte di un abbattimento dei costi e di una diminuzione dei ritardi dovuti a guasti o a mancanze di forniture. E proprio l’aumento della produttività è la caratteristica fondamentale di ogni processo indicato con il nome di “rivoluzione industriale”, e per questo motivo si usa definire l’applicazione della tecnologia IoT all’industria come la “quarta rivoluzione industriale“.

Scopri di più

  • per una buonanotteper una buonanotte Anche se il bisogno di dormire è stato sempre presente nella storia umana, la nostra relazione con il sonno è cambiata nel corso dei secoli. Oggigiorno, viviamo una vera e propria crisi da […]
  • fare, non provarefare, non provare L'italiana Eni, main partner di Triennale XXI, kermesse internazionale dedicata al design, e di Maker Faire The European Edition, la più grande fiera europea della robotica e dell'Internet […]
  • italia alla riscossaitalia alla riscossa Il panorama hi-tech si sta per arricchire di due nuovi prodotti che siamo certi vi lasceranno senza parole. Si tratta di due prodotti interamente Made in Italy che si apprestano a […]
  • piccoli alla ribaltapiccoli alla ribalta L'Internet delle cose (o Internet of Things, acronimo IoT) e delle applicazioni smart ad esso collegate, è in continua ascesa in settori del business come le comunicazioni mobili, i Big […]
  • maturità ai tempi dello smartphonematurità ai tempi dello smartphone Al via gli esami di maturità, che ieri ha visto cinquecentomila studenti chiamati allo svolgimento della prima prova: dai dati statistici, risulta che uno studente su due ha scelto, fra le […]
  • ecco il futuroecco il futuro È in corso l'edizione 2015 dell'Intel Developer Forum a San Francisco, un'evento ricco di novità high-tech, dalla nuova generazione di processori SkyLake, ai wearable, dalla tecnologia […]
  • l’internet di tuttol’internet di tutto Il Consumer Electronics Show 2015 di Las Vegas, conclusosi il 9 gennaio scorso, ha presentato ai consumatori un grande cambiamento del “Consumer electronics”. La sempre più spinta […]
  • connessione in spallaconnessione in spalla A scrutare nella sfera di cristallo della tecnologia del domani sembra non esserci alcun dubbio: il futuro è dei "wearables": orologi, occhiali, vestiti e altri oggetti intelligenti che si […]
  • ecologicappecologicapp Dal design elegante e lineare, Nuvap N1 è un device appartenente all’era dell’Internet of Things indispensabile per chi ha a cuore la propria sicurezza. Grazie ai sensori di massima […]
  • fiera della connessionefiera della connessione È iniziato ieri, il 6 gennaio, l’International Consumer Electronics Show 2015, evento tra i più seguiti nel mondo high-tech, che, puntualmente come ogni anno, siamo quì a presentarvi. Il […]
  • il futuro è adessoil futuro è adesso La maggior parte della popolazione mondiale vive nelle aree urbane, città che rappresentano i luoghi in cui emergono i problemi, ma dove si trovano anche soluzioni. Sono un terreno fertile […]
  • cultura velocecultura veloce Gratuita, poliglotta, collaborativa, onnisciente: stiamo parlando della enciclopedia 2.0 in cui tutti, dagli studenti ai pensionati, ci siamo imbattuti almeno una volta nella […]
  • dammi il 5!dammi il 5! Il tema della connettività interessa a tutti e, proprio ora che la tecnologia 4G (detta anche standard LTE) fatica a decollare, si sta presentando l'era del 5G, la prossima grande […]
  • friday, shopping, friday!friday, shopping, friday! Le tecnologie e i processi legati all’Internet of Everything ormai si stanno diffondendo, sia nei settori produttivi sia nella gestione dei servizi pubblici. E ora approdano anche nel […]
  • tastiera gonfiabiletastiera gonfiabile Di case per device Apple se ne vedono di tutti i tipi e per tutte le tasche, ma questa è veramente particolare, data la sua capacità di fare “levitare” una tastiera fisica sul display del […]
  • il fiore del progressoil fiore del progresso Oggi la vita dell’uomo è strettamente legata al progresso tecnologico, indicando con questa espressione l’insieme delle tecniche con cui l’uomo modifica le strutture e i sistemi materiali […]
  • policarbonato high-techpolicarbonato high-tech Alcuni metalli usati nei prodotti hi-tech, dai pc ai telefonini, nei prossimi decenni potrebbero essere difficili da reperire, essendo estremamente difficile riciclare elementi come cromo, […]
  • ritorno al futuroritorno al futuro È già passato un giorno dalla conclusione del Mobile World Congress 2015 di Barcellona ma già sentiamo la mancanza delle sue otto aree espositive che ci hanno letteralmente proiettati […]
  • parola d’ordine: versatileparola d’ordine: versatile Forse non tutti sanno che i dispositivi mobili che utilizziamo tutti i giorni (e non solo quelli!) sono così funzionali e versatili grazie ad un SoC (acronimo di System-on-a-chip, sistema […]
  • non solo velocitànon solo velocità La città di Tel Aviv ha scelto di costruire il primo tratto di una futuristica rete di trasporto pubblico impostata su un progetto, attualmente nelle ultime fasi di sviluppo, basato su […]
  • wheel techwheel tech Le realtà che operano nel settore automotive sono costantemente impegnate nello sviluppo e nella progettazione di soluzioni che sappiano rendere la mobilità più sicura: dai sistemi che […]
  • l’autonomia del solel’autonomia del sole Iniziamo a parlare delle numerose novità che ci verranno presentate durante l'edizione del Mobile World Congress 2015, la più importante fiera al mondo in materia di telefonia mobile, che […]
  • antenna umanaantenna umana La capacità di comunicare, nel complesso quadro contemporaneo, costituisce uno dei principali significati attrattivi di uno spazio architettonico. L'illuminotecnica è senza dubbio una […]
  • futuro immediatofuturo immediato Il Ces (Consumer Elettronic Show) 2018, evento chiusosi venerdì scorso, ci ha lasciati con la sua 51^ edizione. Guardiamo alcune novità, come ad esempio l'auto a guida autonoma, che è già […]
  • il predatore che non ti aspettiil predatore che non ti aspetti Come se già l’oceano non fosse pieno di incubi, i ricercatori del MIT hanno sviluppato una serie di robot in idrogel, un materiale viscoso composto prevalentemente d'acqua, mossi da un […]
  • home roboticahome robotica Un cervello che non è fuggito dal suo Paese è quello di Barbara Caputo, docente di Ingegneria informatica della Sapienza do Roma che si è aggiudicata il prestigioso Starting […]
  •  “ok” per la ricerca “ok” per la ricerca Per il momento si tratta solo di una versione Beta, ma intanto Google ha deciso di rendere disponibile in modo del tutto gratuito un'estensione che permette di accedere ai comandi vocali […]
  • l’intuizione vincentel’intuizione vincente Se è vero che la digitalizzazione crescente limita la socializzazione, spingendo le persone a fare un uso smodato delle piattaforme social, è anche vero che il Web offre una vetrina dalle […]
  • la nuova leggendala nuova leggenda Per gli audiofili, è il Walkman di Sony ad essere il re indiscusso del mondo della musica in mobilità, un prodotto/leggenda che tutti abbiamo posseduto nella nostra vita e che ci ha […]
  • occhi alla guidaocchi alla guida Le Smart Car rappresentano il primo elemento per rendere le città più avanzate, riducendo l’impatto ambientale dei trasporti grazie alla loro capacità di comunicare in tempo reale con le […]
  • social editoriasocial editoria Parte oggi negli Stati Uniti la sperimentazione di Facebook Instant Articles, progetto che vuole mostrare direttamente sull'applicazione mobile gli articoli delle maggiori testate […]
  • battery: no limitsbattery: no limits Uno dei principali obiettivi di chi compra un nuovo smartphone è trovare il dispositivo dalla batteria perfetta. Il sogno sarebbe trovarne uno in grado di durare una settimana con pochi […]
  • telefono da polsotelefono da polso Telefonare, controllare la posta, ascoltare musica, consultare le previsioni meteo, ricevere indicazioni stradali e anche misurare il battito cardiaco: oggi possiamo fare tutte queste cose […]
  • tecnologia 3Dtecnologia 3D   E' made in the USA la Objet500 Connex3, la prima stampante  3D multicolore e multi-materiale, che, grazie alla tecnologia a triplo getto che combina tre diversi materiali colorati, […]
  • Nello spazio  in ascensoreNello spazio in ascensore A che piano scende? Ultimo, grazie. Ecco un classico caso in cui la fantascienza ha anticipato la scienza: l'ascensore spaziale. Finora viaggiare nello spazio è stato sinonimo di razzi: […]
  • passione socialpassione social Quante volte torniamo a casa con la voglia di raccontare ai vostri cari un evento particolare? E quante volte  fotografiamo momenti indimenticabili rivivendoli con i nostri amici, una […]
  • il vero protagonistail vero protagonista Il 2017 inizia sotto il segno dei robot 'made in Europe' selezionati per ottenere i finanziamenti Horizon 2020 della Commissione Europea. Sono tutti progetti che prenderanno il via durante […]
  • pagamenti digitalipagamenti digitali Un futuro di pagamenti digitali, che vedrà il metodo contactless sempre più protagonista. Lo prevedono il mobile shopping, i trasporti ed i ristoranti, sempre all’avanguardia della nuova […]
  • un nuovo sincronismoun nuovo sincronismo L'era della fotografia computazionale entra nel vivo. Due obiettivi catturano le immagini, un algoritmo le sintetizza in una sola foto di qualità superiore. È questo il succo della doppia […]
  • la fiera sulla nuvolala fiera sulla nuvola Si è conclusa venerdi 23 ottobre nel capoluogo lombardo, la tre giorni dedicata all’internazionalizzazione dell’innovazione italiana alla fiera  Smau. La manifestazione si è svolta presso […]
  • la possibilità del controllola possibilità del controllo Si tratta di un meccanismo che obbliga i guidatori ad utilizzare la macchina così come la casa automobilistica ha deciso sia opportuno: in caso contrario, la macchina smetterà di […]
  • foto-coordinatefoto-coordinate Ormai è chiaro a tutti: l'intelligenza artificiale sarà il prossimo, grande traguardo cui approderanno i giganti della tecnologia e, a conferma di ciò, la società di Mountain View mette a […]
  • gioco da ragazzigioco da ragazzi L'inarrestabile evoluzione di computer e, in genere, di tutti i device più innovativi, rendono tutti noi sempre portati all’apprendimento di nuove tecnologie che, per altro, diventano […]
  • parla, ascolta, guardaparla, ascolta, guarda Come dimostrano i numerosi prodotti che via abbiamo presentato, quella degli speaker Bluetooth è sicuramente una categoria inflazionata, tanto che non è mai stato così semplice scovare il […]
  • leggere oggileggere oggi La comunicazione moderna è imperniata di tecnolgia, e con ciò esiste una nuova applicazione che promette di cambiare completamente il nostro modo di leggere per mezzo dello scorrimento […]
  • cine-genetliacocine-genetliaco Parigi, 22 marzo 1895: i fratelli Lumière organizzano la prima proiezione privata di un film. Il cinema, al pari dell'essere umano, ha avuto le sue tappe evolutive che sono passate per […]
  • che fine faremo?che fine faremo? Dove e come arriverà l'uomo, tra mille anni, cavalcando l'onda dell'evoluzione? Chi non si è mai posto questa domanda; tutti, prima o poi pensano a come sarà davvero l'uomo del futuro. Il […]
  • dal passato, il futuro!dal passato, il futuro! Il materiale del futuro non è ancora stato inventato, perché è già stato scoperto: precisamente, era il 1980 quando la nanocellulosa, materiale vegetale dall'aspetto vischioso, vide la […]
  • optimustechtube: per te!optimustechtube: per te!   I nostri sforzi per presentarci con un buon biglietto da visita nel mondo di Internet e, in particolare, delle innovazioni tecnologiche, si sono concretizzati in OPTIMUSTECHTUBE, […]
  • nasce un nuovo punto venditanasce un nuovo punto vendita   Samsung Electronics ha inaugurato nei giorni scorsi, al civico 5 della Boulevard Malesherbes di Parigi, il suo primo Samsung Mobile Store. Nel negozio, che si estende su una […]
  •  il display del futuro il display del futuro Durante il CES 2013, Samsung presenta gli schermi flessibili dedicati a smartphone e tablet del futuro e ne mostra anche alcuni innovativi prototipi. Display flessibili? Esatto: potrebbe […]
  • mobile device insurance: conviene davvero?mobile device insurance: conviene davvero? Furti, usi illeciti, danni, cadute: queste ed altre le cause di potenziali inconvenienti che potrebbero interessare il vostro dispositivo tablet o smartphone.La normativa e l’offerta sono […]
  • schermo delle mie brameschermo delle mie brame Gli smartphone sono ormai parte integrante della nostra vita: lo sapevate che guardiamo lo schermo del nostro telefono intelligente in media 150 volte al giorno? Ebbene, la domanda è […]
  • città eternacittà eterna Arte e tecnologia si sposano al Media Art Festival, evento che aprirà i battenti il 25 febbraio nella cornice romana per esplorare le nuove frontiere della creatività artistica. Realtà […]
  • doodle e scienzadoodle e scienza E' dedicato a John Venn, matematico e statistico inglese nato nel 1834, il Google Doodle di questo 4 agosto 2014, che celebra la sua grande “invenzione”, il diagramma di Eulero-Venn, la […]
  • la tecnologia indossabilela tecnologia indossabile The Wall Street Journal riporta che lo smartwatch di Google “in avanzata fase di sviluppo”, e che l’azienda è in trattativa con i fornitori per avviare la produzione di massa prima […]
  • uniti per leiuniti per lei Solo ieri vi abbiamo parlato di come il mondo della musica sia stato innovato e rivoluzionato più di una volta; ebbene, la notte del 30 marzo 2015 rimarrà negli annali della storia della […]
  • avanguardia da stradaavanguardia da strada Ha debuttato ieri presso il W-Halle di Colonia la nuova Ford Fiesta. L'evento, tenutosi presso l’impianto produttivo tedesco di Niehl dove sarà assemblata la vettura, ha presentato la […]
Leggi articolo precedente:
gadget poliedrico

Capita spesso, infatti, di lasciare la macchina per un intero pomeriggio all’interno di un grosso parcheggio, soprattutto quando si va...

Chiudi