All’indomani del roboante annuncio, da parte della Nasa, della scoperta di un sistema extrasolare di sette esopianeti dalle dimensioni simili a quelle della Terra, si è accesa l’immaginazione di tutti: chi non ha considerato la possibilità, staccando lo sguardo dai problemi di tutti i giorni per guardare al cielo, di vivere in uno di questi nuovi pianeti? Il nuovo gruppo planetario intorno alla stella TRAPPIST-1 ha il numero più alto di pianeti con dimensioni paragonabili alla Terra mai scoperto finora, e allo stesso tempo il maggior numero di mondi con un’alta probabilità di avere acqua liquida sulla superficie – come laghi e oceani – che potrebbe avere sostenuto la formazione della vita. È una scoperta dalle grandi implicazioni non solo per la ricerca, ma per l’umanità in generale, perché pone domande sulla nostra stessa esistenza e sul posto che occupiamo nell’immensità dell’Universo. È decisamente troppo presto per capire se e come tali pianeti possano supportare o ospitare la vita perché, per formulare ipotesi, è necessario avere informazioni sulla composizione della loro atmosfera. Cosa che avverrà dopo un periodo abbastanza lungo di studi, con l’arrivo dei telescopi di nuova generazione, come il James Webb Space Telescope. Si tratta di telescopi così potenti da vedere l’effetto di filtro che l’atmosfera di un pianeta provoca nella luce della sua stella ogni volta che le passa davanti. Il principio alla base di questo metodo è un po’ quello delle ombre cinesi, applicato a livello interplanetario: quando un oggetto (per esempio un esopianeta) passa davanti a una fonte luminosa (come una stella) proietta un’ombra nella direzione dell’osservatore. E questo è quello che fanno di routine i telescopi attuali, cioè catturano le immagini delle ombre proiettate dagli esopianeti che passano davanti alla propria stella. Se però l’oggetto ha una sua atmosfera, questa può assorbire un po’ della luce proiettata dalla stella ai margini dell’ombra, dando luogo a un caratteristico spettro di assorbimento. I gas e gli altri materiali che compongono l’atmosfera, infatti, fanno da filtro e trattengono determinate lunghezze d’onda della luce. Captare queste differenze nella composizione della luce che arriva ai nostri telescopi aiuterà a capire la composizione dell’atmosfera dell’esopianeta. E quindi a fare ipotesi sulla sua effettiva abitabilità. Secondo gli esperti della Nasa il telescopio di nuova generazione James Webb Space Telescope, con uno specchio sei volte più grande di quello del telescopio spaziale Hubble, sarà in grado di misurare in dettaglio gli spettri degli esopianeti. Ma per scoprire le sue reali capacità dovremo aspettare il suo lancio, previsto per il 2018.

Scopri di più

  • missione compiutamissione compiuta Nei giorni scorsi la NASA ha annunciato con grande clangore la scoperta di Kepler-452B, un pianeta che sembrerebbe molto simile (addirittura 'gemello') alla Terra, avvenuta grazie al […]
  • il nuovo spazio-tempoil nuovo spazio-tempo Se un inventore solitario annuncia di aver inventato un motore che va contro le leggi della fisica come le conosciamo, l'amara esperienza di un abbaglio spinge a presumere che si tratti di […]
  • tutti a bordotutti a bordo I cultori dello Spazio possono salire a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, con un semplice 'click'. Come? Grazie a YouTube e ad Harmonic, leader mondiale nella fornitura di […]
  • viaggio intorno al mondoviaggio intorno al mondo Un viaggio nello spazio? Non sarà più un lusso solo per pochi. I voli che porteranno dei "normali turisti" oltre l’atmosfera terrestre sono organizzati dalla Virgin Galactic, la più grande […]
  • natale luminosonatale luminoso Anche il colosso Google ha ricevuto il suo regalo di Natale: si tratta di un'importantissima collaborazione nientemeno che con la Nasa, che ha deciso di affittare a Big G, stipulando un […]
  • un futuro modulareun futuro modulare Dopo Phoneblocks, lo smartphone componibile fai-da-te proposto dal designer olandese Dave Hakkens, anche i robot stanno per diventare tali, come i giocattoli Lego che tanto amavamo da […]
  • il futuro ad idrogenoil futuro ad idrogeno Lo sviluppo della ricerca e della tecnologia sull’idrogeno nei  prossimi decenni potrebbe rendere tale combustibile un’industria multi-miliardaria nei soli Stati Uniti, secondo il think […]
  • nuovo look e..nuovo look e.. Si sono appena spente le luci sul palco del Moscone Center a San Francisco ed anche quest’anno la World Wide Developers Conference (WWDC) ha dato modo ad Apple di presentare numerose […]
  • uno sguardo altroveuno sguardo altrove Se cambia il senso della vista, come cambia l'arte? Questo devono essersi chiesti gli organizzatori della DigiArte, l'evento fiorentino dedicato all'immagine e alla fotografia che si terrà […]
  • la tv ovunquela tv ovunque La streaming tv sembra essere il nuovo trend del momento, e dopo il colosso di Google e la Apple TV, Amazon lancerà entro il mese di aprile il proprio device, ed inizierà a vendere il suo […]
  • la ricerca continuala ricerca continua È una lunga storia quella che collega le tecnologie dell’informazione con il cervello umano. I computer sono ormai così onnipresenti, che spesso si descrive il cervello dicendo che “è […]
  • il tablet che cresceil tablet che cresce Non capita spesso di provare prodotti pensati per le sole aziende o ambienti di lavoro professionali. Questo perché raramente le grandi aziende concentrano le loro attenzioni su questo […]
  • l’abbraccio al mondol’abbraccio al mondo È calato il sipario sull’Esposizione Universale dedicata al tema Nutrire il pianeta, energia per la vita ed il maestoso cerimoniale di chiusura ha sigillato una periodo ricco di successi […]
  • ombrellone smartombrellone smart Fresca ed innovativa, è Astra Technologies, start up fondata da giovani ingegneri italiani che si stanno adoperando per creare qualcosa nel luogo dove sono nati e cresciuti, la Regione […]
  • volo ad idrogenovolo ad idrogeno Gli aerei a batteria non arriveranno tanto presto. C’è chi sostiene che non voleranno mai, a causa dei problemi di peso delle batterie, e chi, come Elon Musk, crede che superata la soglia […]
  • piattaforma d’oropiattaforma d’oro In questo anno vi abbiamo parlato spesso dei progetti high-tech finanziati su Kickstarter, sito di crowdfunding che da vita a progetti creativi in un arco di tempo determinato, durante il […]
  • l’errore che divertel’errore che diverte Oggi vogliamo intrattenervi raccontandovi una piccola ma curiosa storia: quella delle pagine di errore 404. Agli albori di internet, queste pagine - che in gergo tecnico vengono chiamate […]
  • sempre a fuocosempre a fuoco Arriva su Apple Store l’innovativa Lytro Light Field Camera, la fotocamera plenottica che consente di spostare il focus e la prospettiva delle immagini dopo lo scatto.La particolarità […]
  • quando la city si fa smartquando la city si fa smart Durante la Microsoft Worldwide Partner Conference, chiusasi a Huston il 10 luglio,  è stata annunciata una nuova iniziativa globale che ripensa le città in chiave smart, per renderle più […]
  • social tvsocial tv La dimensione social permea tutti gli aspetti delle nostre vite, anche ciò che guardiamo in televisione rimbalza in tempo reale sui social network, tant’è che, da un po’ di tempo, si sente […]
  • fare, non provarefare, non provare L'italiana Eni, main partner di Triennale XXI, kermesse internazionale dedicata al design, e di Maker Faire The European Edition, la più grande fiera europea della robotica e dell'Internet […]
  • smart tvsmart tv Cubovision è la TV interattiva di Telecom Italia che offre la possibilità di guardare film, serie TV, video disponibili sul web attraverso la propria TV e i propri dispositivi […]
  • un futuro brillanteun futuro brillante Può un colosso mondiale del settore automobilistico collaborare con un brand leader nel settore dell'illuminazione di design, realizzare una lampada ipertecnologica? Con lo slogan ‘A […]
  • lo smartphone italianolo smartphone italiano Si parla sempre di iPhone, Samsung, Blackberry, ma ora arriva sul mercato il primo smartphone italiano. Stonex STX è caratterizzato da un ampio display da 4,5″ a 16.7 milioni di colori per […]
  • avanti il prossimoavanti il prossimo Se aspettavate il momento di dire addio alle interminabili code agli sportelli di posta, banca, ospedale, università e quant'altro, avete di che gioire: Qurami è l’app gratuita - […]
  • l’importanza di personalizzarel’importanza di personalizzare La personalizzazione è in primo luogo una risposta all'eterogeneità della popolazione, che è sempre esistita, ma non quanto adesso. Oggi abbiamo un'eterogeneità diversa per background […]
  • un futuro straordinarioun futuro straordinario Il 2015 che sta per volgere al termine lascerà spazio ad un nuovo anno - quello del 2016 appunto - che si profila ricco di novità in campo high-tech, strizzando l'occhio al settore che, […]
  • la consegna immediatala consegna immediata Il servizio di noleggio di libri australiano  Zookal ha stretto un accordo con la startup Flirtey, uno spinoff dell’università di Sydney, per tagliare i costi di trasporto di libri con […]
  • fenomeno e nostalgiafenomeno e nostalgia Ne abbiamo viste tante nel corso di questo 2014, ma il fenomeno che ha riscosso maggior successo è stato sicuramente quello dell'autoscatto. Padron, del 'selfie', che è riuscito persino ha […]
  • l’onda di modal’onda di moda Gli ingegneri di Redmond hanno realizzato il nuovo Sculpt Ergonomic Desktop, un kit che include una tastiera e un mouse pensati per offrire il massimo comfort di utilizzo. La Sculpt […]
  • piccolo, grande robotpiccolo, grande robot Durante la Developer Conference 2016 a San Francisco, Samsung ha presentato Otto il nuovo robot per la domotica e l'internet of things nato a partire da "Artik", la nuova piattaforma cloud […]
  • la scelta perfettala scelta perfetta   La scelta perfetta per chi non vuole l'ingombro dei 10 pollici ma non si accontenta del display di uno smartphone. Manca l'NFC ma c'è la S Pen. Samsung ha presentato il Galaxy Note […]
  • trasformer booktrasformer book Sapevamo che ASUS aveva intenzione di calcare ancora la strada del dual-OS Windows-Android, e ora sappiamo anche precisamente come: Transformer Book Duet è infatti il “primo” tablet/laptop […]
  • l’era della condivisionel’era della condivisione Il percorso evolutivo della "smaterializzazione" (di musica, film, libri..), che ha avuto come elemento di spinta internet e la digitalizzazione, ha più che dimezzato i tempi di copia, […]
  • quale scegliere?quale scegliere? Il rilascio di iOS 8 ha portato grandi novità per i seguaci di Apple, tra le quali ha avuto un caloroso accoglimento il supporto a tastiere realizzate da terzi, il che ha permesso una […]
  • acqua greenacqua green La tecnologia ecosostenibile è l'indiscussa protagonista degli ultimi tempi, complice il disagio ambientale che, giocoforza, l'evoluzione ha comportato. L'interesse per le innovazioni […]
  • selfie-maniaselfie-mania È stata definita “parola dell’anno 2013” dall’Oxford English Dictionary e sta a designare un fenomeno sociale a livello di relazioni. Chi non ha mai sentito la parola "selfie"? Definita […]
  • edge-to-edge edge-to-edge  Questo sarà ricordato come il mese in cui gli smartphone avranno una nuova carta da giocare: il design. Infatti, nel suggestivo Water Cube di Pechino, ZTE ha reso ufficiale lo smartphone […]
  • cloud per tutticloud per tutti Microsoft ha finalmente dato l’annuncio: il pacchetto Office sbarca su iPad. Il proclama è stato dato durante il debutto del nuovo amministratore delegato del colosso di Redmond, Satya […]
  • memoria in evoluzionememoria in evoluzione Ricostruzione di artefatti, edifici, paesaggi del passato attraverso modelli tridimensionali, ipertesti e soluzioni multimediali: oggi è possibile grazie alla sinergia dei software di […]
  • internet of carsinternet of cars Senza ombra di dubbio l'automobile del futuro sarà sempre più connessa e assistita, e i veicoli tecnologicamente avanzati che "marceranno" sulla nostre strade nel corso degli anni saranno […]
  • la “due ruote” più pulitala “due ruote” più pulita L' "H2Roma Energy&Mobility Show" ha conosciuto una indiscussa protagonista: Bhyki, nome (forse provvisorio) del prototipo di bicicletta a pedalata assistita alimentata totalmente ad […]
  • la quarta generazionela quarta generazione     LTE ( Long Term Evolution) . E' questo il termine utilizzato per indicare lo standard che sancirà il passaggio alla quarta generazione di reti cellulari.Già lanciate […]
  • roll-keyboardroll-keyboard La comodità di poter scrivere e modificare documenti con una tastiera è impareggiabile se paragonata a quanto offrono i display touchscreen, ma non sempre è comodo portarla con sé. Un […]
  • la qualità e le dimensionila qualità e le dimensioni Ecco  il tablet Google Nexus , tra cui spiccano le dimensioni, le quali sono 198.5 x 120 millimetri ed uno spessore che non supera i 10.45 millimetri, il quale rende comunque l’oggetto […]
  • io so…cosa mangiio so…cosa mangi La ricerca tecnologica ci stupisce ogni giorno di più e, adesso, è in grado di fornire uno strumento per conteggiare le calorie di un piatto, identificare un farmaco e riconoscere gli […]
  • una penna è per sempreuna penna è per sempre Chi lo ha detto che solo i diamanti sono per sempre? La penna è uno di quegli oggetti che immaginiamo sempre allo stesso modo, pensando che non possa mutare mai. È vero, possono cambiare […]
  • si, all in one!si, all in one! Samsung ha dato via alla  famiglia di AIO  All in One Pc  con la Serie 7 che segue a ruota l’ufficializzazione del nuovo sistema operativo Windows 8. Oltre ai vari tablet con l’OS di nuova […]
  • semplicità di un tastosemplicità di un tasto La semplicità è spesso geniale, e lo sa bene Jeff Bezos, che ha annunciato un semplice bottone di plastica che, connesso alla Rete Wi-Fi, ordina al posto nostro i prodotti su Amazon. Il […]
  • andiamo a comprare!andiamo a comprare! In pieno stile Amazon ed in perfetta armonia con le tendenze social attuali, un tweet ha annunciato un progetto che potrebbe rivoluzionare il modo di fare la spesa. Il nome di questa […]
  • la vita eternala vita eterna Una data è già entrata nella storia dell'evoluzione umanoide: il 10 febbraio 1996, per la prima volta, l'essere umano assisteva alla sfida Kasparov contro Deep Blue, il primo calcolatore a […]
  • come al cinemacome al cinema 105UC9. E’ questo il nome della “luxury” tv annunciata da LG, già presentata ufficialmente all'ultima edizione del CES, a Gennaio, ora pronta per il mercato. 105’ di risoluzione Ultra HD, […]
  • a noi gli occhia noi gli occhi Si dice che gli occhi sono lo specchio dell'anima ma, forse, anche della volontà, grazie al brevetto della tecnologia eye-trackin che permetterà di controllare Mac, iPhone e iPad per mezzo […]
  • tra innovazione e leggendatra innovazione e leggenda Quando si parla di mela, il riferimento è sempre quello: Steve Jobs e la sua Apple, la mela per antonomasia. Ma da dove origina questo curioso logo che poco o nulla ha a che fare con il […]
  • new entrynew entry Solo un anno fa il Surface Pro aveva marchiato il debutto di Microsoft nell’arena dei tablet insieme al cugino Surface RT. Nonostante i dispositivi fossero interessanti, le vendite non […]
  • artigiani del futuroartigiani del futuro Gli amanti della tecnologia ricorderanno questo settembre 2014 come il mese degli eventi: dopo l'IFA di Berlino e l'attesissima presentazione dei nuovi gioielli di Apple, ecco che subito […]
  • la nuova frontierala nuova frontiera Da quando è stata introdotta per la prima volta la connessione per il telefono cellulare alla rete 4G, la comunicazione mobile è cambiata in modo vorticoso, tanto che si sente già parlare […]
  • estrema portabilitàestrema portabilità Sony presenta al CES 2014 Vaio Fit 11A, un computer Windows 8.1 pensato in chiave di estrema portatilità. Grazie al design "multi-flip", il produttore giapponese promette una rapida […]