imageQuando si parla di traffico, i cittadini di tutto il mondo sanno di cosa si parla. Tra le nazioni maggiormente disturbate dallo stress da intasamento stradale, quella cinese, dove, infatti, è aumentato enormemente (complice il boom economico) il numero delle auto in circolazione. Proprio per questo, arriva dalla Cina un’interessante soluzione per ridurre il livello questo problema, o meglio: un rimedio per eliminare proprio il traffico. Si tratta di un autobus in grado di passare sopra alle auto. Soluzione apparentemente drastica ed avveniristica questa avanzata da Song Youzhou, ingegnere cinese, che ha ideato un monumentale autobus elettrico, capace di trasportare 1.400 persone in diverse zone della città. Nulla di strano, se non che il mastodontico autobus non è ostacolato dal traffico perché passa sui veicoli. Non solo, i mezzi privati non dovranno più rallentare e fermarsi, potendo tranquillamente passare sotto al grande e futuristico mezzo di trasporto pubblico. L’entusiasmante ed originale progetto è già stato presentato durante il 19th International High Tech Expo. L’autobus ideato dall’ingegnere cinese sembra una galleria mobile: è alto 4,50 metri, largo come due corsie stradali e lungo 60 metri. Un vero bisonte della strada con ruote poste ai lati, che scorrono in specie di binari di cemento. ‘Land Airbus‘ – questo il suo nome -, oltre a funzionare anche quando il traffico è fermo, offre ai passeggeri sistemazioni comode e spaziose che permettono di lavorare, di leggere un libro o semplicemente di godersi il paesaggio guardando. Usando un mezzo pubblico del genere, inoltre, si eviterebbe di immettere nell’atmosfera 2.500 tonnellate di anidride carbonica e si risparmierebbe molto gasolio. Viene spontaneo chiedersi se costerebbe molto creare il gigantesco autobus: la risposta è negativa, in quanto i costi sarebbero molto inferiori rispetto a quelli necessari per costruire una metropolitana, non essendo necessario scavare nel sottosuolo. Quella dell’ingegnere Youzhou non è un’idea, però, così originale poiché venne proposta già nel 1969 da due ingegneri americani per collegare New York a Boston. Il loro progetto, però, era un po’ più temerario e favoloso perché prevedeva un treno sospeso in aria che riusciva a raggiungere i 400 km/h. L’ingegnere cinese parlò del suo progetto già 6 anni fa ma non venne mai realizzato un prototipo. Adesso dalle parole si è passati ai fatti;  infatti, dovrebbe essere terminato il primo autobus che passa sopra le auto, anche se ancora resta da capire l’effettiva fattibilità del progetto e la sicurezza del mezzo in questione (cosa può succedere, per esempio, se un’auto si trova sui binari?). Per ora, però, il progetto risulta indubbiamente interessante, almeno sulla carta, e il modellino mostrato a Pechino può essere un primo passo verso città meno trafficate e più intelligenti – anche in Italia. .

Leggi articolo precedente:
il futuro è adesso

La maggior parte della popolazione mondiale vive nelle aree urbane, città che rappresentano i luoghi in cui emergono i problemi,...

Chiudi