image
Arriva dalla MUV Interactive, startup israeliana, un gadget veramente straordinario, finalizzato a permetterci di interagire con il mondo virtuale, indossando un semplice anello in grado di trasformare qualsiasi superficie in un touch screen interattivo. Il gioiello tecnologico, chiamato Bird, ha diversi sensori tecnologicamente avanzati, in grado di catturare ogni movimento del dito, registrano e indicano la sua posizione e si collega via Bluetooth a tutti i dispositivi mobili. Gli schermi dei dispositivi mobili appariranno su qualsivoglia superficie, da una parete a un tavolo, al divano, che diventeranno veri e propri schermi touch screen interattivi in 3D con cui si potrà interagire intuitivamente seguendo la posizione del dito e i suoi movimenti nello spazio. Sarà anche possibile chiamare qualcuno al telefono direttamente dal proprio televisore di casa, ad esempio, dato che l’oggetto funziona in connessione con qualsiasi dispositivo con sistema operativo Android e iOS. Per creare questo gioiello tecnologico si sono impegnate trenta persone tra sviluppatori e ingegneri in anni di ricerca e sperimentazione. Dopo aver raccolto 1,5 milioni di dollari sulla piattaforma di crowdfounding Our Crowd, la startup ha attirato numerosi investimenti provenienti da fondi israeliani e asiatici, nonché quello dell’Ufficio Scientifico che dipende dal Ministero israeliano dell’Economia. Tra i potenziali acquirenti, oltre a professionisti di filmografia e televisivi, si trovano anche il personale del mondo didattico, che potrebbe impiegare questo gadget rivoluzionando il mondo dell’insegnamento. In particolare, proprio per il mondo della scuola, Bird offrirà una nuova esperienza di insegnamento, consentendo un nuovo livello di interazione tra docenti e studenti. Con Bird il mondo in cui viviamo rappresenterà l’estensione del nostro device!

Leggi articolo precedente:
il polmone più verde

Eppure non è la città più inquinata del mondo. Parliamo della bella Rotterdam, in Olanda, lontana anni luce dalle nebbie...

Chiudi