imageProbabilmente non si potrà mai sapere con esattezza quando l’uomo si rese conto di poter effettuare dei calcoli e, soprattutto, di essere in grado di farlo attraverso l’uso di uno strumento pensato ad hoc per svolgere questa funzione. Questa capacità di muoversi nell’universo dei numeri, primo passo per il dominio dei dati e delle informazioni, ha sempre rappresentato per l’uomo una sfida affascinante e stimolante, portata avanti nei secoli, pur con le inevitabili e conseguenti limitazioni della tecnologia del proprio tempo. Solo nella seconda metà del ‘900 si è affermata quella capacità intuitiva e scientifica in grado di portare alla nascita dello strumento più adatto e più aderente al concetto stesso di calcolo in tutti i suoi più vari aspetti: il computer. Il suo stesso nome, infatti, chiarisce le sue prerogative: “Computer” deriva dal verbo latino “computare”, che significa “fare di conto”. Potrà sembrare strano, ma i “personal computer“, i famosi “Pc” che utilizziamo quotidianamente, sono il risultato attuale, e allo stesso tempo parziale, di un processo che ha avuto inizio esattamente nel 1642, quando il filosofo francese Blaise Pascal costruì la prima calcolatrice meccanica con riporto automatico fino ad otto cifre, aprendo quel “sentiero” tecnologico e scientifico che porterà alla nascita e allo sviluppo di quella che noi chiamiamo usualmente “informatica“, cioè la scienza che studia l’elaborazione dei dati e, più generalmente, il trattamento automatico delle informazioni, che trovó la sua prima, più alta espressione durante la Prima Guerra Mondiale, durante la quale il famoso matematico, padre dell’informatica moderna Alan Turing (con il sostegno di Churchill), riuscì a decrittare i messaggi tedeschi codificati con “Enigma“, la macchina crittografica realizzata nel 1923 dal berlinese Arthur Scherbius. Questo apparecchio, che impiegava un cifrario polialfabetico, funzionava in modo relativamente semplice: con una pila elettrica e un sistema di tamburi rotanti e commutatori elettrici, si digitava la prima lettere in chiaro, e la macchina generava la lettera cifrata, che appariva nel tabellone luminoso. Dopo questo processo, automaticamente, il primo scambiatore effettuava una rotazione per passare alla posizione successiva (si aveva così una nuova cifratura dei caratteri). Questo sistema di crittografia permise ai nazisti di trasmettere messaggi praticamente indecifrabili nella primissima parte della guerra, e, per svelare i segreti di “Enigma“, Turing e T. H. Flowers, un esperto di centralini telefonici, realizzarono “Colossus“, il primo calcolatore elettromeccanico britannico impiegato per provare ad enorme velocità tutte le possibili combinazioni dei codici della macchina crittografica nazista. Proprio la decrittazione del codice di “Enigma” costò alla marina italiana tre incrociatori pesanti e due cacciatorpediniere nella battaglia di Capo Matapan del 28 marzo 1941. Questo perché gli inglesi seppero fin dall’inizio le strategie e i movimenti della nostra flotta. “Colossus” era fornito di 1.500 valvole e pesava più di una tonnellata. Non aveva memoria e non poteva essere programmato. Eppure, era in grado di trattare 5.000 caratteri al secondo e di decifrare ogni giorno, dopo avere scardinato il sistema crittografato di “Enigma”, più di 4.000 messaggi segreti tedeschi e altrettanti giapponesi e italiani. Churchill, però, non si rese conto fino in fondo delle enormi possibilità date dai calcolatori e dalle teorie di Turing. Dopo la guerra, ordinò di smontare e distruggere tutti i modelli di “Colossus” utilizzati per sconfiggere i nazisti. Gli anni del dopoguerra fecero comunque registrare un balzo in avanti nella progettazione e nella costruzione dei calcolatori: furono gli anni in cui dominarono i “dinosauri“, per via del loro peso e delle loro dimensioni, ai quali fece seguito una grande invenzione, capace di far progredire ulteriormente l’avvento delle macchine calcolatrici. Questa invenzione, la prima di una lunga serie, si chiama “Transistor“. Ma questa è un’altra, lunga e affascinante storia!

Scopri di più

  • ritorno al futuroritorno al futuro È già passato un giorno dalla conclusione del Mobile World Congress 2015 di Barcellona ma già sentiamo la mancanza delle sue otto aree espositive che ci hanno letteralmente proiettati […]
  • sole nerosole nero Primo giorno di primavera ed eclissi: sembra quasi un ossimoro a dirsi, ma è semplicemente realtà, quella che nella mattina di oggi 20 marzo 2015, ha tenuto con il naso […]
  • vivere la casavivere la casa Se vi sembrava irraggiungibile, il sogno della smart home sta' diventando realtà grazie a qualità come automazione e connettività che stanno rendendo possibile l’interazione e la […]
  • parola d’ordine: versatileparola d’ordine: versatile Forse non tutti sanno che i dispositivi mobili che utilizziamo tutti i giorni (e non solo quelli!) sono così funzionali e versatili grazie ad un SoC (acronimo di System-on-a-chip, sistema […]
  • cine-genetliacocine-genetliaco Parigi, 22 marzo 1895: i fratelli Lumière organizzano la prima proiezione privata di un film. Il cinema, al pari dell'essere umano, ha avuto le sue tappe evolutive che sono passate per […]
  • la nuova leggendala nuova leggenda Per gli audiofili, è il Walkman di Sony ad essere il re indiscusso del mondo della musica in mobilità, un prodotto/leggenda che tutti abbiamo posseduto nella nostra vita e che ci ha […]
  • nuova generazionenuova generazione Questa settimana gli occhi sono stati puntati sull'evento organizzato da Apple, che, nel corso della conferenza stampa per l'introduzione di nuovi gadget elettronici nella propria lineup, […]
  • policarbonato high-techpolicarbonato high-tech Alcuni metalli usati nei prodotti hi-tech, dai pc ai telefonini, nei prossimi decenni potrebbero essere difficili da reperire, essendo estremamente difficile riciclare elementi come cromo, […]
  • il fiore del progressoil fiore del progresso Oggi la vita dell’uomo è strettamente legata al progresso tecnologico, indicando con questa espressione l’insieme delle tecniche con cui l’uomo modifica le strutture e i sistemi materiali […]
  • dammi il 5!dammi il 5! Il tema della connettività interessa a tutti e, proprio ora che la tecnologia 4G (detta anche standard LTE) fatica a decollare, si sta presentando l'era del 5G, la prossima grande […]
  • occhi alla guidaocchi alla guida Le Smart Car rappresentano il primo elemento per rendere le città più avanzate, riducendo l’impatto ambientale dei trasporti grazie alla loro capacità di comunicare in tempo reale con le […]
  • l’autonomia del solel’autonomia del sole Iniziamo a parlare delle numerose novità che ci verranno presentate durante l'edizione del Mobile World Congress 2015, la più importante fiera al mondo in materia di telefonia mobile, che […]
  • schermo delle mie brameschermo delle mie brame Gli smartphone sono ormai parte integrante della nostra vita: lo sapevate che guardiamo lo schermo del nostro telefono intelligente in media 150 volte al giorno? Ebbene, la domanda è […]
  • cultura velocecultura veloce Gratuita, poliglotta, collaborativa, onnisciente: stiamo parlando della enciclopedia 2.0 in cui tutti, dagli studenti ai pensionati, ci siamo imbattuti almeno una volta nella […]
  • leggere oggileggere oggi La comunicazione moderna è imperniata di tecnolgia, e con ciò esiste una nuova applicazione che promette di cambiare completamente il nostro modo di leggere per mezzo dello scorrimento […]
  • conquista o invasione?conquista o invasione? Nella lingua di internet, “blog” sta ad indicare un vero e proprio diario di rete, un sito web i cui contenuti (i celeberrimi “post”) vengono presentati cronologicamente. Nato nel […]
  • l’intuizione vincentel’intuizione vincente Se è vero che la digitalizzazione crescente limita la socializzazione, spingendo le persone a fare un uso smodato delle piattaforme social, è anche vero che il Web offre una vetrina dalle […]
  • parla, ascolta, guardaparla, ascolta, guarda Come dimostrano i numerosi prodotti che via abbiamo presentato, quella degli speaker Bluetooth è sicuramente una categoria inflazionata, tanto che non è mai stato così semplice scovare il […]
  • non solo velocitànon solo velocità La città di Tel Aviv ha scelto di costruire il primo tratto di una futuristica rete di trasporto pubblico impostata su un progetto, attualmente nelle ultime fasi di sviluppo, basato su […]
  • la nuova stradala nuova strada L'industria automobilistica, si sa, non è un mercato facile: richiede grandi investimenti, specie per sostenere gli ingenti costi degli impianti di produzione, il che rende ardua la […]
  • tastiera gonfiabiletastiera gonfiabile Di case per device Apple se ne vedono di tutti i tipi e per tutte le tasche, ma questa è veramente particolare, data la sua capacità di fare “levitare” una tastiera fisica sul display del […]
  • tutti a bordotutti a bordo I cultori dello Spazio possono salire a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, con un semplice 'click'. Come? Grazie a YouTube e ad Harmonic, leader mondiale nella fornitura di […]
  • aereo-taxiaereo-taxi In questi ultimi tempi si parla molto delle auto senza pilota, che guideranno sulle strade in autonomia, trasportandoci dove desideriamo, super-accessoriate con sensori di prossimità, […]
  • il predatore che non ti aspettiil predatore che non ti aspetti Come se già l’oceano non fosse pieno di incubi, i ricercatori del MIT hanno sviluppato una serie di robot in idrogel, un materiale viscoso composto prevalentemente d'acqua, mossi da un […]
  • sulle ali del domanisulle ali del domani Nella società moderna, sempre più globalizzata e sempre più di corsa, viaggiare utilizzando l’aereo come mezzo di trasporto è sempre più un’abitudine. Numerose compagnie aeree offrono […]
  • solo futurosolo futuro Ha preso il via il Salone dell’automobile di Parigi, la più antica vetrina automobilistica al mondo. Mai come in questa edizione il salone parigino sembra essere quello che segna una […]
  • innovazione per il socialeinnovazione per il sociale L’età ibrida è una nuova epoca socio-tecnologica che emerge mano a mano che le tecnologie si fondono tra di loro e gli esseri umani, un’epoca nella quale la natura umana cessa di essere […]
  • ora si puòora si può Il futuro è ormai presente. Si è parlato tanto delle stampanti tridimensionali, in grado di riprodurre qualsiasi oggetto e dunque di rendere teoricamente obsoleto il lavoro per costruirlo […]
  • l’energia prende piedel’energia prende piede Il palcoscenico della Wearable Technology ha un nome: quello di SXSW, manifestazione dedicata al mondo del digitale e dell’interattivo di Austin, in Texas, che ci ha riservato grandi […]
  • senza spessoresenza spessore Sono tante le caratteristiche che orientano nell'acquisto di tablet e smartphone, ma, a quanto sembra, c'è una peculiarità sempre più ricercata dai consumatori dei prodotti high-tech: […]
  • al topal top Anche la taiwanese HTC è approdata a Barcellona, città che in questi primi cinque giorni di marzo 2015 ci sta facendo assaporare tutte le novità del mondo mobile. E proprio al "day 0" […]
  • città eternacittà eterna Arte e tecnologia si sposano al Media Art Festival, evento che aprirà i battenti il 25 febbraio nella cornice romana per esplorare le nuove frontiere della creatività artistica. Realtà […]
  • uniti per leiuniti per lei Solo ieri vi abbiamo parlato di come il mondo della musica sia stato innovato e rivoluzionato più di una volta; ebbene, la notte del 30 marzo 2015 rimarrà negli annali della storia della […]
  • le ali del futurole ali del futuro Dopo Solar Impulse, l’unico aeroplano ad autonomia infinita, capace di volare giorno e notte con energia solare, senza una goccia di carburante, decollato il 9 marzo scorso, e prima […]
  • a tutto schermoa tutto schermo Nell'era dove ciò che conta è stupire, Oppo si è spinto all'estremità del proprio device presentando uno smartphone senza cornici (o quasi), cercando di differenziare il look del proprio […]
  • futuro a quattro ruotefuturo a quattro ruote Quando si dice "Tesla" il pensiero va' subito all'ingegnere elettrico serbo, naturalizzato statunitense, conosciuto per i suoi numerosi contributi nel campo dell'elettromagnetismo tra la […]
  • semplicità di un tastosemplicità di un tasto La semplicità è spesso geniale, e lo sa bene Jeff Bezos, che ha annunciato un semplice bottone di plastica che, connesso alla Rete Wi-Fi, ordina al posto nostro i prodotti su Amazon. Il […]
  • telefono da polsotelefono da polso Telefonare, controllare la posta, ascoltare musica, consultare le previsioni meteo, ricevere indicazioni stradali e anche misurare il battito cardiaco: oggi possiamo fare tutte queste cose […]
  • che fine faremo?che fine faremo? Dove e come arriverà l'uomo, tra mille anni, cavalcando l'onda dell'evoluzione? Chi non si è mai posto questa domanda; tutti, prima o poi pensano a come sarà davvero l'uomo del futuro. Il […]
  • dal fuoco al leddal fuoco al led L’illuminazione a LED si è molto sviluppata negli ultimi anni grazie agli innumerevoli vantaggi che presenta rispetto al classico sistema di illuminazione con lampade fluorescenti, primo […]
  • sorprese dal futurosorprese dal futuro Sono molte le indiscrezioni che si susseguono attorno ai prodotti high-tech che ci aspettano in questo 2015 che sta per arrivare. La Cina sarà ancora più protagonista, punto di riferimento […]
  • il frutto delle nanotecnologieil frutto delle nanotecnologie Fino a qualche tempo fa sembrava un’utopia irrealizzabile, ma ora il primo computer senza silicio è diventato realtà, grazie allo sviluppo delle nanotecnologie impiegato da un gruppo di […]
  • la stessa linguala stessa lingua La diversità linguistica è una risorsa culturale, anche se la comunicazione quotidiana, così come la comunicazione nella sfera degli affari e della politica, sono inevitabilmente […]
  • un sistema onnipresenteun sistema onnipresente Risale al 1971 il primo microprocessore per computer prodotto da Intel. Si chiamava 4004 ed era firmato F.F., le iniziali di Federico Faggin, perito elettronico e fisico vicentino, […]
  • Nello spazio  in ascensoreNello spazio in ascensore A che piano scende? Ultimo, grazie. Ecco un classico caso in cui la fantascienza ha anticipato la scienza: l'ascensore spaziale. Finora viaggiare nello spazio è stato sinonimo di razzi: […]
  • battery: no limitsbattery: no limits Uno dei principali obiettivi di chi compra un nuovo smartphone è trovare il dispositivo dalla batteria perfetta. Il sogno sarebbe trovarne uno in grado di durare una settimana con pochi […]
  • il verde che ci piaceil verde che ci piace In un memento storico particolarmente caldo, in cui sembra scatenarsi una crociata contro i motori diesel, il Salone dell'auto di Francoforte sta offrendo molteplici soluzioni per ovviare […]
  • il futuro presenteil futuro presente   OLED è l’acronimo di Organic Light Emitting Diode ovvero diodo organico ad emissione di luce.Tecnologia che permette di realizzare display a colori con la capacità di emettere […]
  • la bellezza del colorela bellezza del colore I colori ci dividono, la mentalità ci unisce. Ma la nuova strategia Apple, quella che ha guidato la realizzazione dell'iPhone 5c, sembra voler smentire tutto ciò. Oppure confermarlo. […]
  • wheel techwheel tech Le realtà che operano nel settore automotive sono costantemente impegnate nello sviluppo e nella progettazione di soluzioni che sappiano rendere la mobilità più sicura: dai sistemi che […]
  • il vero protagonistail vero protagonista Il 2017 inizia sotto il segno dei robot 'made in Europe' selezionati per ottenere i finanziamenti Horizon 2020 della Commissione Europea. Sono tutti progetti che prenderanno il via durante […]
  • sempre prontisempre pronti In un futuro molto prossimo, in cui tutte le auto saranno autonome, possiamo immaginarci che i veicoli non avranno più bisogno di fermarsi agli incroci, o attende il segnale verde delle […]
  • il meteo con teil meteo con te Il mondo dei dispositivi intelligenti, collegati alla rete e controllabili dal proprio smartphone, vantano un protagonista d'eccezione: stiamo parlando di Urban Weather Station di NetAtmo, […]
  • antenna umanaantenna umana La capacità di comunicare, nel complesso quadro contemporaneo, costituisce uno dei principali significati attrattivi di uno spazio architettonico. L'illuminotecnica è senza dubbio una […]
  • le migliori innovazionile migliori innovazioni In quella che viene notoriamente definita come la "Città dei vizi" si è conclusa pochi giorni fa la fiera Consumer Electronics Show 2016, la più grande manifestazione espositiva di […]
  • welcome homewelcome home Dopo aver aperto le sue porte nelle maggiori capitali del mondo come New York, Londra e Parigi, Google House è arrivata a Milano, in via Ravizza 53A, in un'elegante palazzina di tre piani. […]
  • il mouse si trasformail mouse si trasforma Con il evoMouse, il dito è il puntatore non c'è più in giro.La evoMouse funziona praticamente su qualsiasi superficie piana e richiede pochissimo spazio. Tiene traccia senza sforzo dei […]
  • e-spazzaturae-spazzatura Alla constatazione che la rapida evoluzione del settore tecnologico si unisce al sempre piu' breve ciclo di vita dei prodotti ne fa seguito subito un’altra, che desta preoccupazione. Dove […]
Leggi articolo precedente:
acqua solare

Può una semplice valigia dotata di filtri e alimentata da un pannello solare purificare l’acqua? Il progetto in questione si...

Chiudi